Vi parleremo oggi di Yakuza Kiwami 2, 2° remake della lunga saga di Yakuza, basata sull’originale titolo di azione che uscì su PlayStation 2, yakuza 2.
il 1° Yakuza Kiwami portò la storia del gioco originale su PS3 e PS4 con lo scopo di arricchire alcuni elementi della storyline poco chiari fino a quel momento, inserendo alcune sotto trame nascenti dal prequel Yakuza Zero, che a sua volta introdusse delle affascinanti dinamiche.
Yakuza Kiwami 2 farà lo stesso, aggiornando il titolo PlayStation 2 del 2006 ad un evoluto stile di gameplay e ad una presentazione visiva nettamente superiore a quella del precedente Kiwami. Il gioco sarà disponibile solo su PlayStation 4 (diventando così il 2° titolo esclusivo per la generazione attuale di console) e girerà sul nuovo motore grafico Dragon Engine, scoperto già in Yakuza 6.
Yakuza Kiwami 2 è disponibile in Giappone ormai dal 7 dicembre 2017 (ad ottobre 2017 durante uno dei miei viaggi le città erano tappezzate da pubblicità inerenti l’uscita).
Quello che c’è di buono però è che nell’agosto del 2017 la casa produttrice SEGA ha effettuato un sondaggio per determinare l’interesse nel rilascio in occidente, annunciando così un uscita con sottotitoli in inglese per il territorio occidentale.
Il gioco è destinato a ottimizzare e completare la storyline di Yakuza 2; si svolgerà (come da copione) nella versione romanzata del noto quartiere di Shinjuku a Tokyo, (Kamurocho nel gioco).
L’altra metà del mondo di gioco è una colorita Osaka con i distretti fittizzi di Sotenbori e Shinseicho.
Come side story, in esclusiva per Kiwami 2, The Truth of Goro Majima ci mostrerà la nascita della Majima Construction e ciò che accadde a Goro Majima dal momento in cui abbandonò il Tojo clan.
Dal punto di vista del gameplay, l’utilizzo del Dragon Engine ci regala la possibilità di controllare il nostro Kazuma Kiryu in maniera eccelsa, i colpi sono assolutamente più pesanti quasi da sentire noi stessi il dolore provato dai nemici.
Il sistema di combattimento è stato ampliato e ulteriormente ottimizzato (visti anche i colpi scadenti inseriti nel 6° capitolo, coscienti e colpevoli di averli semplificati un po’ troppo rispetto alle versioni precedenti).
Inseriti tra le altre cose nuovissimi mini-game.
il ritorno del clan creator e probabilmente una delle trame migliori dell’intera saga, fanno di questo nuovo episodio un must have che non può mancare nella collezione di tutti i geeks dei game d’azione e in particolar modo dei drama-criminali giapponesi.
Il gioco sarà disponibile dal prossimo 28 agosto anche se su Amazon è già in pre-order.

Noi, come sempre, vi invitiamo a gustarvi il trailer qui sotto:

Edo jeeg

Edo jeeg

Nerd.

Leave a Reply